Insolite dediche

Il corriere ha consegnato il pacco a fatica. In contemporanea sotto al palazzo che ospita Pallandia Home non c’era da parcheggiare a causa di un trasloco in corso all’ultimo piano, lavori di straordinaria manutenzione con tanto di sali-scendi di calcinacci e divieto di sosta nel parcheggio antistante per potatura alberi. Le tre copie promesse sono… Continue reading

Insoliti giovedì

Giovedì scorso. – Cosa fai oggi? – il solito marito. – Mpf… Perché? – Tra le nove e mezzogiorno arriva il corriere a consegnare due copie del romanzo. – Quindi rimango a casa ad aspettarlo? Negli ultimi tempi l’insolito ingegnere vive in un mondo parallelo fatto di parole scritte, parole dette ma insolite, pensieri mescolati… Continue reading

Insolite teche

La solita Simonetta e consorte dialogano molto spesso via sms (no, il solito ingegnere non ha lo smartphone e quindi non dispone di whatsapp e non ha nessuna intenzione di piegarsi alla modernità). Lei: non so se oggi pomeriggio andrò all’incontro sulla meditazione in biblioteca Lui: perché? Lei: i bambini sono molto eccitati e dubito… Continue reading

Insoliti terremoti

– Mamma che cos’è un terremoto? – Pallottolina, come mai questa domanda? – Cos’è un terremoto, mamma? – E’ quando la terra si muove e scuote tutto. Le case, gli alberi, il mare e le persone. – Ma cosa fa? – La terra vibra e tutte le cose, grandi e piccole, che le sono appoggiate… Continue reading

Insoliti esploratori

ore 17 di un insolito mercoledì pomeriggio, ultimo in biblioteca prima delle ferie estive. vrrr,  sibilo di un sms: Pallina è stata morsa da una medusa. Vado dalle bagnine e poi ti aggiorno. Come da manuale alle cinque del pomeriggio in biblioteca, nonostante il caldo, la solita donna non riesce a chiamare il solito compagno… Continue reading

Ci sono giorni, ancora

Ci sono giorni in cui ti manca l’aria, e non è solo colpa delle graminacee. Ci sono giorni in cui ti senti persa, e non è solo colpa del tuo pessimo senso dell’orientamento. Ci sono giorni in cui ti manca qualcosa, come sapere perché la bava delle lumache rimane appiccicata al muro e quando tua… Continue reading

Il solito amore paterno

La solita Simonetta l’ha conosciuto parecchi anni fa. Lavoravano sullo stesso piano. Lei era una giovane imbranata catalogatrice, aspirante bibliotecaria per ragazzi. Lui era un giovane ingegnere informatico. Lei portava ancora i tacchi e pesava davvero troppo poco. Lui vestiva pantaloni con la riga stirata, scarpe inglesi e camicia azzurra con le maniche tirate su…. Continue reading

I soliti pop corn

La solita mamma e Pallino hanno passato il pomeriggio a rimbecillirsi davanti agli X-Men. Lui per solidarietà portava alla solita malata fazzoletti, acqua e beni di prima necessità. Lei faceva l’aerosol e si perdeva pezzi di storia tra un bzzz e un eccesso di tosse. Le bambine e il solito padre volevano uscire. E sono… Continue reading

Insoliti dolori indotti

A Pallandia Home quattro quinti della pallosa famiglia è entrata in un tunnel di dipendenza che si chiama Marvel (in versione fumetti e dvd) – grazie anche a un tunnel che si chiama influenza, mi pare, che dura da due settimane abbondanti. Il grande escluso, ma solo per spirito di orsitudine acuta e per una… Continue reading