Insoliti nidi di passaggio

Come di consueto la solita famiglia in versione ho un pomeriggio libero e vado al mare random è tornata a casa, questa volta, con una quantità notevole di rami di pino marittimo dotati di una folta chioma di aghi e una bracciata di pigne. La minaccia al rientro è sempre la stessa: – Filate dritti in terrazza e lasciate lì… Continue reading

Insolite fate madrine

Il Carnevale è alle porte e la solita Simonetta va in crisi. Il 2015 è iniziato all’insegna della voglia di chiarezza e quindi i suoi discorsi cominciano troppo spesso con: – Ho bisogno di capire. Domenica scorsa il solito marito le ha fatto notare però che il ritornello del desiderio di capire aveva fatto da… Continue reading

Insoliti sette anni

In quest’ultimo anno sei cresciuta tanto. Il tuo corpo sta cambiando (di già). La scuola elementare è stata una mazzata che non meritavi. L’hai affrontata (e continui a farlo) con la forza che ti contraddistingue e ti ammiro per la tua tenacia e la tua voglia di non mollare. E quando ti chiedo se vuoi… Continue reading

Insoliti anni dispari

C’è stato un anno, più o meno in questo periodo, in cui abbiamo discusso animatamente per Hello Kitty. Era una questione di punti di vista: il mio, quello di un’adulta, il tuo, quello di una bambina di tre anni e dalle idee consumistiche ben chiare (solo che non te le avevo inculcate io, quelle idee)…. Continue reading

Il solito amore paterno

La solita Simonetta l’ha conosciuto parecchi anni fa. Lavoravano sullo stesso piano. Lei era una giovane imbranata catalogatrice, aspirante bibliotecaria per ragazzi. Lui era un giovane ingegnere informatico. Lei portava ancora i tacchi e pesava davvero troppo poco. Lui vestiva pantaloni con la riga stirata, scarpe inglesi e camicia azzurra con le maniche tirate su…. Continue reading

Insoliti giochi

– Salve, sono Alice e sono la maestra di inglese. – Ciao, mi chiamo Leonardo e sono il maestro di matematica. – Ragazzi, io cosa sono? Ah sì, io faccio arte. – Qualcuno a visto una medaglia? – Io faccio anche musica e motoria. – M.a.t.e come si scrive Pallina? – No, tu fai ita. – Te, fai storia… Continue reading

Insoliti dolori indotti

A Pallandia Home quattro quinti della pallosa famiglia è entrata in un tunnel di dipendenza che si chiama Marvel (in versione fumetti e dvd) – grazie anche a un tunnel che si chiama influenza, mi pare, che dura da due settimane abbondanti. Il grande escluso, ma solo per spirito di orsitudine acuta e per una… Continue reading

Il solito aerosol

L’aerosol a Pallandia Home ha un effetto insolito. Assurge a focolare domestico attorno al quale girano emozioni (e batteri). La sera prima di andare a letto o la mattina presto il malato di turno approfitta della mascherina e del bzzz medicamentoso per commentare, aprirsi o semplicemente fare richieste alla solita mamma (visto che il solito… Continue reading