Insolito morbo

Al ritorno dal mare. – Dov’è Pallino? – il solito papà. – In ritiro – la solita mamma. – In camera sua, si è chiuso dentro – Pallina. – E cos’è successo? – il solito papà, che si sente sempre ospite temporaneo di Pallandia Home. – Niente. Quando torna dalla spiaggia ha bisogno di stare… Continue reading

La solita s.

Colazione al bar. – Ci si siede e si mangia la brioche, senza urlare, senza correre, senza litigare – la solita mamma ottimista. – Io voglio la brioche grande – Pallino. – Non riesci a finirla tutta, ne prendiamo una piccola – la solita mamma. – Anche io voglio la brioche grande – Pallina. –… Continue reading

La solita precarietà

Solidarietà. Tra la solita mamma e un’altra mamma precaria. – Come sei messa? – la solita donna. – Oggi chiude il servizio e dopo le ferie non si sa che fine farò anch’io – collega esaurita. – Ma non eri assunta con contratto a tempo indeterminato? – Si, ma prima hanno cominciato riducendo le ore,… Continue reading

I soliti alieni al mare

Estati al mare. La solita mamma ha sempre adorato il mare “selvaggio”: niente ombrellone, niente lettini, distanza di sicurezza da bagnanti eccessivamente invadenti dal punto di vista fisico e sonoro, giorni e orari poco accattivanti per il resto del mondo. Mare pre-solita-famiglia era sinonimo delle due del pomeriggio, libro, asciugamano, acqua, e bici per allontanarsi… Continue reading

I soliti capelli

Saranno i 40 anni suonati, saranno le scarse risorse finanziarie o sarà l’ultimo libro che la solita mamma sta leggendo (Io non mi tingo* di Anne Kreamer, Cairo) ma è sicuramente in arrivo un nuovo trip. I segnali sono forti e chiari. Da piccola, quando la solita mamma era in vacanza al mare (una vera… Continue reading

Insolito posto a tavola

Ancora sulla solita differenziata. A Pallandia Home ci sono nuovi ospiti a sorpresa. Nonostante l’immondizia venga detersa (almeno quella che alberga in terrazzo per 15 giorni), chiusa negli appositi sacchi riposti nei contenitori, la stagione calda si fa sentire e vedere. Lungo il percorso compiuto dalle palline dotate di fette biscottate, biscotti e cracker si stanno creando… Continue reading

Le solite parole

Ci sono dei giorni un po’ così. Oggi è stato così per Pallino. Si è svegliato già stanco, aveva caldo e poca voglia di chiaccherare. – Vuoi fare colazione? – la solita mamma. – No, non ho fame… – Pallino. – Andiamo al mare? Pallino annuisce con la testa, ma senza un vero interesse. –… Continue reading

Insoliti animali da salvare

Finalmente è tornato il sole e le palline non vedevano l’ora di andare al mare. – Ok palline. Oggi si va al mare. – Mamma, posso portare il secchiello? – chiede Pallino, nella fase aggiusta-tutto in miniatura. – Ma certo! – risponde la solita mamma presa dal vortice di felicità che la spiaggia all’alba, ancora… Continue reading