I soliti semplici propositi autunnali

La solita Simonetta sta cercando di rientrare nella routine con calma. Avere il mare a due passi le permette spesso di confondere le sue anime – quella di donna che lavora e quella di madre – almeno finchè i bambini non riprenderanno la scuola. L’estate è trascorsa alla velocità della luce. Il sole, il sale, la sabbia e la brezza in riva al mare rendono tutto più chiaro per la solita Simonetta che riesce ad immaginare di mantenere nei mesi di letargo invernale questa meravigliosa sensazione di leggerezza che inevitabilmente potrebbe perdere con le prime piogge.

L’altra mattina camminava all’alba, come spesso le accade, e ha immaginato che il suo cervello fosse come il cielo sopra di lei. A volte è limpido, altre è colorato di rosa – come quando il sole sorge all’orizzonte – altre scuro e impetuoso – come quando le nuvole si ammassano sul mare. Le ci vorrebbe la stessa intensità del vento di bora per cacciare pensieri che, il più delle volte, sono ansie senza un perché oggettivo (altre sì, ma con quella leggerezza si potrebbero affrontare con uno spirito diverso). Le piacerebbe mantenere questo stato di grazia a lungo. O almeno si dà questo obiettivo facile nell’immediato insieme a pochi altri semplici propositi autunnali.

– Continuare a camminare con costanza.

– Accettare con serenità la nuova fase della solita vita, che ha scoperto chiamarsi climaterio.

– Ammettere con sé stessa di non poter fare tutto.

– Ritagliarsi qualche angolo di giornata tutta per sé che, perché no, potrebbe anche essere quello di aggiornare con maggiore assiduità questo bow window virtuale riallacciando tanti fili che si sono allentati nel tempo.

Sull’onda di questi intenti la solita Simonetta sta cercando di facilitarsi la vita virtuale. Come nel mese passato l’insolita casalinga ha cercato di mettere ordine tra le mura domestiche, così le piace pensare di riuscire a farlo anche qui.

E voi, come sta andando la ripresa?