I soliti ritornelli

In questo periodo dell’anno alla solita Simonetta scatta la voglia di fare pulizia. Dentro, fuori, ovunque.

Diventa persecutoria, fastidiosa, irritante. Sarà la maggiore quantità di luce, sarà la voglia di novità, ma Pallandia Home appare affaticata dal lungo inverno, da tre bambini indaffarati alla ricerca di suggestioni in ogni angolo di casa e dalla scarsa voglia di fare la massaia della solita donna.

In tutto questo bailamme, il solito marito non si tiene dalla felicità da quando è ufficialmente uno scrittore.

– Il discrimine è semplice. Sono stato pagato per un romanzo che non è ancora uscito in libreria. Vedere le ipotesi di copertine… Parlare con il direttore… – Ogni suo discorso, in loop, riguarda solo romanzi, case editrici e scrittura. Ogni sua uscita in solitaria – o con figli – finisce inesorabilmente in libreria.

La solita lettrice invece spolverando le innumerevoli librerie stra-colme di volumi si rende conto di quanti ne possiedano di già e di quanto spazio occupino in casa. Il suo ritornello, ed il motivo per cui i due coniugi parlano due lingue diverse, è : – Che ne dici di cominciare, giusto per darci un ordine mentale – che sì, lo so, con un creativo della peggiore specie simile a te è come parlare giapponese – di leggere tutto-tutto quello che abbiamo in casa? Compresi quelli che hai comprato tu, e viceversa? Penso che aiuterebbe la pulizia ordinaria, il feng shui e il nostro intelletto…

In tutto ciò a farne le spese è solo lei, la solita Simonetta, che forse – ma è pressoché una certezza – avrebbe bisogno di fare spazio dentro, ingolfata com’è di idee, progetti, suggestioni, libri e capisce da sola che dovrebbe togliere/fare spazio piuttosto che aggiungere e impazzire (e far impazzire il resto della solita famiglia).

In attesa che si chiarisca le idee (che di solito con un weekend appena più lungo tendono a complicarsi), la solita Simonetta vi augura buon ritorno alla routine post-vacanze pasquali (che poi, sono già finite? manco mi ero accorta che fossero iniziate!).

p.s. Piccola pignoleria a proposito di riordino mentale: avete fatto caso che l’url del blog è diventata lasolitasimonetta.it? Cosa non farebbe un marito insolito pur di non buttare nemmeno un libro, un vecchio giocattolo o uno scontrino scolorito… :).