Ogni giorno di David Levithan (Rizzoli)

La solita Simonetta ha iniziato più di quindici anni fa la sua carriera col botto, cioè lavorando (e pridiligendolo) con gli adolescenti. Proporre libri (e proporsi) a quella fascia di età è sempre un rischio. Eppure è un tipo di pubblico che l’ha sempre stimolata come lettrice e come bibliotecaria. Immaginatevi di fronte a uno o due classi di ragazzi di scuola media o del biennio delle superiori. Da brivido! Purtroppo anche le attività nelle biblioteche da parte delle scuole – ma questo è un pensiero spassionato e personalissimo – sono soggette alle mode (oltre che ai tagli) e quindi la passione per i libri rivolti ai ragazzi rimane e langue senza potersi esprimere al meglio negli ultimi tempi con loro direttamente.

Tutto questo preambolo (un po’ auto-incensatorio, vero?) per parlare di un libro particolare come Ogni giorno* di David Levithan edito da Rizzoli. Anima e corpo sono un tutt’uno inscindibile, senza con questo voler in alcun modo esprimere giudizi di tipo spirituale. Cosa succederebbe se ogni giorno una persona intesa come anima si svegliasse in un corpo diverso, invadendo lo spazio fisico altrui?

Il protagonista si chiama A, un nome come un altro, che ogni giorno si sveglia nel corpo e nella vita di un suo coetaneo. Da sempre. Nel tempo ha deciso di darsi delle regole e cioè di non affezionarsi mai alle esistenze nelle quali entra in contatto. Non se lo può permettere, anche se alla lunga la faccenda si fa deprimente e ci sono giornate che A fa scorrere nell’immobilismo più assoluto. Inoltre non vuole influenzare le vite che intercetta per un’unica giornata, visto che da quando è nato non è mai ritornato in un corpo che aveva già “invaso”.

Quando conosce Rhiannon però succede qualcosa. Per la prima volta sente l’urgenza di stabilire un contatto, di spiegare cosa gli succede ogni giorno, di provare a convincere quella ragazza che è tutto vero e che quello che ogni giorno si presenta da lei è la stessa persona, ma in un corpo diverso.

Rhiannon con grande fatica si innamora a sua volta dell’anima di A anche se l’involucro con cui lui si presenta gioca un ruolo importante. Come di consueto la solita Simonetta non vi dirà come si conclude la storia. E’ un romanzo che fa riflettere, che spalanca – se glielo si permette – temi e dubbi esistenziali, soprattutto nella fase in cui nei ragazzi la fisicità e la biologia la fanno da padroni. E non solo a loro.

Insoliti libri per un nuovo weekend :).

*Link affiliato Amazon

Ogni giorno Book Cover Ogni giorno
David Levithan
Zona Ya
Rizzoli
2013
370