Una spiga per Kahlim di Chiara Segré

Finalmente l’Expo miete qualche vittima anche tra gli editori per ragazzi ;). Era ora! Lavorare in una biblioteca dove il pubblico prevalente è quello dei più piccoli (e insieme ai più giovani, seguono i loro genitori e molti operatori legati al mondo della scuola) ha insegnato alla solita Simonetta che temi di grande richiamo  come quello dell’esposizione milanese sono spesso oggetto di forte interesse.

Al momento degli acquisti per la biblioteca la solita donna e i suoi colleghi non possono non tener conto anche dell’attualità per andare incontro alle richieste di coloro che arrivano in biblioteca.

La solita bibliotecaria comincia con il romanzo di Chiara Segré dal titolo Una spiga per Kahlim* edito dalle edizioni Paoline. Si tratta della storia di Margherita detta Maua, una bambina italiana che è nata e cresciuta in una missione cattolica in Uganda. Il papà è operatore internazionale e la mamma è medico. Il suo migliore amico è un bambino locale che si chiama Kahlim. Il racconto si apre con la scena in cui Maua e Kahlim stringono un patto per combattere la malnutrizione e le malattie che colpiscono i bambini ugandesi. Il simbolo del loro impegno è una spiga intrecciata.

Purtroppo non appena Maua compie 12 anni deve rientrare in Italia con i genitori. La protagonita cerca di opporsi al loro trasferimento, ma i genitori non vogliono sentire ragioni e partono per Milano, dove il contrasto con l’Africa e la sua povertà è evidentissimo. E’ a questo punto che inizia la vera storia. Nella scuola milanese e grazie alle nuove amicizie Maua cercherà di far arrivare in Italia il suo amico Kahlim.

Come di consueto, la solita lettrice non vi svela di più per non rovinarvi la sorpresa, ma vi assicura che se ne vedono delle belle.

Buon Venerdì del libro e felice weekend.

*Link affiliato Amazon

Spiga per Kahlim, Una Book Cover Spiga per Kahlim, Una
Chiara Segré, Angela Allegretti
Libri per bambini
Eizioni Paoline
2014
128