La solita esperienza insegna a non dire mai

  • Mai sottovalutare un figlio nativo digitale lasciandogli (in realtà se l’è preso in autonomia nel nascondiglio segreto dei soliti genitori) un cellulare al quale si può ancora impostare la sveglia. Suonerà in un giorno di festa alle 5.40 nel vostro armadio, dove l’avrete ri-nascosta (recidiva!) in preda ad un attacco di tradizione non-digitale.
  • Mai sottovalutare un figlio nativo digitale quando vi dice che ha trovato in spiaggia un lettore mp3 dopo una mareggiata e che lo farà funzionare. Lo farà funzionare e diventerà il suo modo per isolarsi da te, dalle sue sorelle e dal mondo con un sorriso estatico.
  • Mai rimettere a posto l’aerosol sottovalutando la contagiosità del primo figlio (random) che statisticamente trasmetterà il germe al resto della famiglia.
  • Mai sottovalutare la capacità di confondere alle 6 della mattina (e non necessariamente con la luce spenta eh) il sale con il fruttosio se lo metti in barattoli simili – per non dire uguali. Potrebbe succedere e le fondamenta della tua convivenza di oltre 15 anni potrebbe vacillare per un banalissimo caffè salato.
  • Mai sottovalutare le urla di tua figlia quando ti comunica che vuole cambiare famiglia perché non le fai fare tutte le cose social che le sue amiche (in parte figli unici) riescono a fare. Sta già facendo le valige. E ha solo 6 anni.
  • Mai sottovalutare la televisione e contare di non dire nulla a nessuno sul fatto che alle 12.30 finirai in Tv, perché tanto a quell’ora tutti lavorano e, puntualmente, alle 12.40 i telefoni della solita donna e del solito marito cominceranno a suonare per chiedere se eravate proprio voi.
La solita esperienza insegna.

7 Comments La solita esperienza insegna a non dire mai

  1. mammapiky

    Il mistero dell’aerosol non riesco a comprenderlo e così lo tiro fuori ad ottobre e per precauzione lo lascio sul mobile della cucina finoa giugno…per precauzione!!!
    ….ma spiegami un po’ l’ultimo punto, siete andati in TV? Non ho capito ma non ho ancora preso il primo caffè..quindi mi perdonerai!!!

    1. La solita mamma

      Sì, siamo finiti al tg3 Fuori tg di giovedì scorso. Cioè c’è finita la solita mamma e famiglia :). Visto che non metto mai foto in rete, la Rai ha pensato bene di venire dall’insolita Maometto e manadrla in onda.

    1. La solita mamma

      E’ stato un fulmine a ciel sereno. Ci ha scombussolato perché non ce lo aspettavamo, ma è stato divertente e giornalista e operatori sono stati fantastici (soprattutto con i bambini).
      Se ti va di vedere la solita in carne/ossa e chiacchiere (credo che siano le mie uniche immagini in rete) mi trovi nell’archivio delle puntate di Tg3 Fuori tg del 30 ottobre scorso.
      Un abbraccio 🙂

    2. mcomemamma

      grande!!!!!!!!!!!!!!!!!!
      Ora cerco subito!!!
      Comunque se ti può consolare anche le fondamenta del nostro matrimonio sono state minate più di una volta da minestroni non a regola d’arte (ovvero come lo fa la suocera), torte troppo asciutte, panini non abbastanza farciti ecc…ec….

    1. La solita mamma

      Grazie :).
      Non riesco più a commentare il tuo blog (e in generale non riesco più a farlo in tutti i blog con wordpress – non so da cosa dipenda), quindi ti manderò qualche mail.
      Un abbraccio a te e a Issa 🙂

Comments are closed.