Insoliti gamberetti

– Dov’è?
– In camera sua.
– Cosa sta facendo?
– Posso solo immaginarlo.
– Io evito di pensarlo. Ti prego non lasciarlo di là da solo. Non è che abbiamo esagerato?
– Non potevamo immaginarlo.
– Avremmo dovuto.

I soliti genitori hanno esaudito il desiderio di Pallino che per il suo ottavo compleanno voleva un microscopio. A nulla sono valsi i tentativi di dissuaderlo stuzzicandolo con giochi dal piglio tipicamente fisico-maschile. No. Dopo i cannocchiali e le lenti di ingrandimento, voleva qualcosa di più sofisticato per capire come sono fatte le cose. Da sabato il primogenito dispone di un attrezzo semi-professionale, dotato di vetrini, affettatori, indicazioni per l’uso e una non-meglio-identificata coltura di uova di gamberetti da osservare in rigorso e affascinato silenzio. Raccoglie polvere, foglie marce, moscerini stecchiti e colleziona curisità nella sua camera da letto. A raccontarlo, fa impressione anche alla solita Simonetta. A vederlo, lascia senza parole.
Insolito fascino della natura.

2 Comments Insoliti gamberetti

    1. AvatarLa solita mamma

      Abbiamo due amici medici (con figli grandi che hanno fatto scelte scolastiche diverse) che osservano Pallino come se fosse una rarità. Gli hanno offerto oggetti di osservazione “insoliti” 😉
      Sì, sono orgogliosa (e sospetto che ci sia poco di me in lui… Ahah!)

Comments are closed.