LAVA: Una canzone da orsi di Benjamin Chaud

Sabato mattina la solita Simonetta è stata svegliata alle 5 da un temporale estivo con tuoni e lampi degno di nota. La terzogenita, merito anche dell’adrenalina che la avvolgeva dal giorno prima per la sua festa di fine anno, ha deciso che non era più necessario dormire. Per evitare di reclamare le attenzioni dal resto della solita famiglia, madre e figlia sono andate a coccolarsi in soggiorno guardando fuori.
– Guarda, che lampo! E che vento!
– Mamma, basta guardare fuori. Adesso, mi leggi una storia che siamo noi due da sole?
Ecco, la solita Simonetta non è che ne avesse un bisogno indispensabile. Avrebbe preferito un caffè, magari.

E’ così che a Pallandia’s Home ha fatto la sua comparsa ufficiale Una canzone da orsi* di Benjamin Chaud edito Franco Cosimo Panini. E’ stato amore immediato. E’ impossibile non caderci dentro dalle prime righe. E’ la storia di un Papà orso e del suo cucciolo. Papà orso dorme e il piccolo decide di inseguire un’ape, perché dov’è c’è un’ape c’è sicuramente miele.
Al risveglio papà orso non prova il suo cucciolo e comincia a cercarlo e insieme a lui non può fare a meno di giocare alla caccia al tesoro anche il lettore.
L’albo è ricchissimo di particolari dietro ai quali si nascondono l’ape e l’orsetto.
Ape e orsacchiotto arrivano in città. Non si tratta di una città qualsiasi però: eh no, si tratta di Parigi e del Teatro dell’Opera.
Quando finalmente i protagonisti raggiungono il palcoscenico, il tono di voce di papà orso non è dei più rassicuranti per il pubblico presente in sala che fugge all’impazzata, eccetto il piccolo orsetto.
Questa storia è dolcissima (non a caso si va alla ricerca del miele, insieme al tenero protagonista) e coinvolgente a tal punto che la solita terzogenita ha faticato a chiudere l’ultima pagina. O meglio. L’ha chiusa per chiedere di ricominciarla subito dopo :).
Questo libro ha vinto il Premio Andersen 2014 nella categoria miglior libro 0-6 anni e credetemi se vi dico che lo merita davvero.
Le motivazioni della giuria:

Per un albo che combina perfettamente la tensione narrativa e l’invito al gioco e alla scoperta.
Per una piccola storia dai molti echi, dolce e incantevole ma aperta all’avventura e alla scoperta di sé.
Per le magnifiche tavole ariose e invitanti, ricche di mille particolari da scoprire.

Stra-consigliatissimo per chi abbia voglia di cimentarsi con il metodo LAVA. Ovvio, no?

Felice lettura  e buona settimana a tutti :).

*Link affiliato Amazon

Canzone da orsi, Una Book Cover Canzone da orsi, Una
Benjamin Chaud
Albi illustrati
Franco Cosimo Panini
2013
26