LAVA: bastano 10 minuti al giorno

Il metodo LAVA è un’invenzione linguistica della solita mamma con la quale le piace raccontare alcuni accorgimenti per leggere a voce alta ai vostri bambini.
Che faccia bene l’ha già detto qui, ma non si stancherà mai di ripeterlo.

La sua esperienza di mamma le fa da curriculum più di quanto non abbiano fatto quasi quindici anni di bibliotecaria per ragazzi.
La posizione privilegiata di madre le permette di sperimentare la cosa più bella della lettura con i suoi bambini: l’intimità.
Leggere è un atto intimo.
Leggere le parole scritte da altri, ma che sembrano scritte proprio per te in quel momento speciale della tua vita e che ti fanno pensare che te e quell’autore vi conoscete da sempre, per la solita Simonetta è un atto interiore.
Ha assistito a delle letture sceniche.
Sono belle, ma sono altro. Sono spettacolo. E come tali, tolgono un po’ di poesia a quelle conversazioni che si instaurano quando si è soli con la pagina stampata.
Un bambino che non sa ancora leggere o che ha cominciato da poco a farlo da solo può avere voi genitori come reader o lettore personale perché ancora non è in grado di farlo da solo o lo fa a fatica.
L’atto della lettura a voce alta fatto da una mamma o da un papà conserva, proprio grazie al rapporto speciale che c’è tra voi, la stessa intimità che ha la lettura per un lettore capace in solitudine.
E’ affascinate accompagnare i propri figli a spettacoli o letture animate nelle librerie o nelle biblioteche. E’ importante farlo. Ma è altrettanto importante che siate voi a leggere con il vostro bambino. Si crea una specie di tempo-non-tempospazio-non-spazio che fa bene al cuore del vostro bambino (oltre che al suo cervello).
Per cominciare concedetevi dieci minuti.
Solo dieci minuti.
Un albo per bambini non richiede più di dieci minuti per essere letto e sfogliato.
Fatelo in camera o fatelo sul divano.
Fatelo per terra su un tappeto o su una panchina sotto un albero.
Provate a regalarvi solo dieci minuti.
Dieci minuti di amore per il vostro bambino e per creare un legame ancora più intimo con lui attraverso una storia.
Buona lettura a tutti.

6 Comments LAVA: bastano 10 minuti al giorno

  1. AvatarPaola

    Bellissimo post! Mi hai fatto ricordare alcune letture “epiche” che si facevano pure qui in casa nostra ai vecchi tempi. Grazie!

  2. AvatarTinella

    Credo che le letture in pubblico facciano bene per far avvicinare più al teatro che alla lettura, o almeno questo è il mio obiettivo quando porto i miei figli ad assistervi.
    Tu l’hai scritto molto bene: le letture sceniche sono interessanti, divertenti e quant’altro, ma sono altra cosa rispetto alla lettura intima in famiglia.
    Hai fatto bene a ricordarlo!

    1. AvatarLa solita Simonetta

      I miei figli sono talmente abituati alla lettura intima e partecipata con me e mio marito che devo insegnar loro l’altra, quella scenica.
      Grazie Tinella :D!
      Baci

  3. AvatarantonellaVì

    Possibilmente creando atmosfera e contatto col proprio bambino 🙂 scusa questa mia riflessione ma credo che crei empatia e il bambino, crescendo lo terrà vivo nei suoi ricordi 🙂

Comments are closed.