Insolita campagna elettorale 2013

Chi ha frequentato il web in questi ultimi giorni avrà sicuramente notato quel signore che assicura che restituirà un po’ di tasse in contanti a tutti coloro che lo voteranno. Implicitamente dice anche che dovrà tagliare da qualche parte (qualche giornale straniero ha provato a dire dove potrebbe farlo: indovinate un po’? Sanità, scuola, cultura).
Comunque, l’Italia è un paese democratico e a breve deciderà chi meglio potrà rappresentarlo, compreso quel signore dalle maniche larghe.
Questo però non voleva essere un post politico, ci mancherebbe. Anche se la solita Simonetta sente spingere da dentro la volontà di esprimere alcune opinioni, per correttezza nei confronti di chi legge e che magari ha posizioni giustamente diverse, sia perché in questo momento è convinta che le mamme, solite o insolite, debbano trovare il coraggio di esprimere dei concetti dal basso (o dall’alto?) della loro posizione sociale.

Questa mattina ha letto un papà insolito, El_Gae, autore del blog Stratobabbo che se ne è uscito con un bellissimo passaparola in tema di promesse elettorali.

La domanda è: se davvero vi potessero restituire qualcosa, quale sarebbe la promessa giusta?

Ecco le risposte della solita Simonetta:
1. gli anni dell’asilo che le hanno lasciato la smania di mangiarsi le unghie e lo schifo per l’odore della mensa.
2. gli anni in cui reputava la lettura uno sport da sfigata, grazie anche ad un costante abuso di tv.
3. i soldi spesi in corsi di pallacanestro, ginnastica artistica, nuoto (salvo quelli minimi per stare a galla).
4. gli anni buttati a cercare un’affermazione professionale, per capire solo a 36 anni che si lavora per vivere e non si vive per lavorare, grazie ai suoi bambini.
5. gli otto anni che gli insoliti compagni ci hanno messo a capire che anche loro potevano essere genitori, senza essere perfetti (che se l’avessero capito prima, una quarta pallina in giro per casa ci sarebbe sicuramente stata!).

Passate parola anche voi?
Quale promessa sarebbe giusta per accalappiare il vostro voto?

p.s. Ragazze, i papà sono pronti al passaparola: andate a vedere Il mio super papà e la sua promessa giusta.

19 Comments Insolita campagna elettorale 2013

  1. AvatarLaNinin

    Oh, Simo! Ci ho fatto un post or-ora!
    In ogni caso quello che vorrei restituito è la serietà, il rispetto, l’onore. Vorrei pensare che i politici italiani siano persone serie, rispettabili, oneste e ONOREVOLI, PER DAVVERO!

  2. AvatarBarbara C.

    personalmente ritengo che nessuno debba restituirmi nulla.

    ciò che vorrei invece restituissero i nostri politici al nostro Paese, è semplice: TUTTO.
    che invece di blaterare e basta e “governare” secondo gli antichi e pur sempre (evidentemente) validi motti romani [panem et circenses, divide et impera] hanno un paese con persone vere da mandare avanti, persone che sono persone e non numeri o esperimenti i cavie o “percentuali sacrificabili”.
    ecco questo vorrei restituissero.

    baci, bellissimi pensieri.

    1. AvatarLa solita

      Hai detto niente ;D!
      Il problema Barbara è che loro sono là e l’impressione è che finché non defungeranno non si riesce a rispedirli alle loro dimore (e con il loro bel gruzzoletto in banca per gli eredi!). Perché credi che la famigerata legge elettorale non la cambierà nessuno!?

  3. Avatarmammapiky

    Forse se non possono restituire sarebbe già tanto se smettessero di prendere. Ecco io di questo mi accontenterei e mi sembra un ottimo compromesso.

  4. AvatarAlice

    – Restituiteci tutti i soldi che avete rubato
    – Restituiteci la vita che ci avete rubato
    – Restituiteci la speranza
    – Restituiteci la dignità
    – Restituiteci il futuro dei nostri figli
    P.S. Scusa se non la butto in ridere, ma di comico ce n’è già uno (e non parlo di Grillo) e anche gli altri non scherzano!
    P.P.S. E sono contenta che se ne cominci a parlare che tutto ‘sto silenzio dà l’impressione che la gente si beva tutto!

    1. AvatarLa solita

      Non devi scusarti: hai tutte le ragioni per essere seria. Un ottimo spunto di riflessione lo trovi da Ninin: a lei la voterei subito!
      Sul secondo p.p.s. non ne sarei così sicura: noi web-addicted facciamo “razza a parte”, temo…

  5. AvatarI Lelli

    Vorrei che mi restituissero i sogni che ho fatto illudendomi che questo fosse un paese per giovani…… bel post

    Papa’ Lele da Lelli Family

    1. AvatarLa solita

      Grazie per essere passato nel solito blog :D!
      I sogni ce li hanno sbriciolati ben bene: e non solo quelli!
      Perché oggi a voler far qualcosa di concreto sbatti contro un muro. Purtroppo il “potere” è decisamente sordo e barricato nelle sue illusioni da campagna elettorale. Finita quella si darà la colpa al “potere” precedente (come i bambini all’asilo!).
      Ciaò papà di Lele e ciao a tutta la Lelli family :D!

  6. Avatarhottanta...

    Vorrei che ci restituissero la speranza, ma poi se ci penso credo che quella dobbiamo costruircela noi pezzo pezzo, perché responsabilità è anche riconoscere le nostre azioni e non-azioni. (scusa sono andata sul pesante…)
    Un bacio!

Comments are closed.