Insolito Zerocalcare

La solita donna aveva voglia di leggere qualcosa di diverso.
Poi ha trovato qualcosa di mooolto diverso, ma  talmente diverso da essere entrata in crisi da astinenza non appena l’ha finito.
E’ La profezia dell’armadillo* di Zerocalcare, edito da Bao Publishing.
Si tratta di un fumetto strepitoso, irriverente e cupo, autobiografico e comico, ipnotico e surreale, spensierato e profondo, innegabilmente bello.
L’autore Zerocalcare pubblica per la prima volta questo fumetto a 28 anni, ma possiede un numero notevole di autoproduzioni.
Già leggendo la quarta di copertina sulle note biografiche del fumettista si intuisce il tono che tutte le sue strisce esprimono.
Un piccolo assaggio potete farlo leggendo anche alcune vignette nel suo blog.
Il protagonista della storia, oltre a Zerocalcare, è naturalmente l’armadillo, l’amico immaginario che permette all’autore di raccontarsi.

Inizia tutto con una mail che comunica la morte di un’amica (la solita s§§§§za non vi dice come): è l’occasione per ripercorrere la difficoltà che si fa per crescere e per parlare di amore, di solitudine, di amicizia, di paure e perché non anche della mamma (che viene rappresentata nel rispetto dalla privacy da Lady Cocca, ve la ricordate nel cartone Disney Robin Hood?).

Anche di precarietà.

E della vita da fumettista.
Ma l’immagine che ha divertito di più la solita Simonetta è questa: il porta-spada di Damocle. Ditemi che non vi siete mai trovati nella stessa situazione ;D.

Credete alla solita mamma, per quanto possa essere difficile reperirlo, questo fumetto vale tutta la pena di essere cercato.
Ovviamente la solita lettrice sequenziale aspetta con una certa impazienza (per non dire dipendenza) Il polpo alla gola*, in uscita prossimamente (almeno così dice il blog: per la cronaca anche il blog crea assuefazione).
Buon weekend a tutti gli amici del Venerdì del libro di Homemademamma (e fate attenzione agli armadilli).

*Link affiliati Amazon

Profezia dell'Armadillo, La Book Cover Profezia dell'Armadillo, La
Zerocalcare
Fumetti
BAO Publishing
2012
144

Dopo un’edizione autoprodotta andata esauritissima, il primo, introvabile libro di Zerocalcare torna in tutte le librerie e le fumetterie grazie a BAO Publishing, in un'inedita versione a colori curata da Makkox in persona.

16 Comments Insolito Zerocalcare

  1. Avatarmela

    Hai ritirato fuori una mia grande passione con questo post: I FUMETTI!!!! Hai ragione ce ne sono di veramente belli. Questo non l’ho letto e credo valga la pena di cercarlo… L’unico timore che ho è che se ricomincio a comprare fumetti, potrei non fermarmi più!!! 😀

    1. AvatarLa solita

      Questo è un toccasana in caso di malinconia, è una risata assicurata in caso di bisogno, è l’alzata di spalle alla quotidianità str§§§a, è la capacità di prendersi in giro quando ci si prende troppo sul serio.
      Però, no, non devi comprarlo oggi… Basta anche domani ;D!
      Un abbraccio.
      p.s. Mi sento tanto spacciatrice di fumetti in questo commento :D!

  2. Avatar

    Wow, mi stupisci oggi! Io ho alcuni fumetti nel cuore (sopra tutti i Peanuts, per loro faccio follie, tipo comprarne uno ogni tanto random, da quello nel negozio di libri antichi usati (incredibile, sono così attuali….) a quando nei superbookstore vedi quache raccolta “speciale” (lo so, lo so… ), poi non so nulla di quelli recenti, però una lettur per curiosità la darei. Baci!

  3. AvatarLaNinin

    Ma sai che devo tenere i fumetti lontani da casa!?
    E’ un periodo che l’adolescente ha la testa nel nulla più del solito, il fumetto è la sua droga, ho deciso che deve smettere! Leggerebbe solo quello, a scapito soprattutto dei libri scolastici!
    Ma secondo te si può avere una dipendenza da fumetto? 😀

    1. AvatarLa solita

      Cara Ninin come mamma ti appoggio (sai tu cosa sia meglio per tuo figlio), come bibliotecaria no. Tanti si lamentano che i figli non leggono: poi scopri che leggono fumetti, la gazzetta dello sport (“scelgono” loro “cosa” leggere è diverso)… Come bibliotecaria, perdonami, sono contraria ad ogni tipo di censura. E fidati, i fumetti sono una gran bella lettura ;D!
      Fallo leggere: patteggia, ma non proibirglieli :D!

    1. AvatarLa solita

      Io non sono un’appassionata del genere (che per esperienza è difficile secondo me!), ma questo l’ho letto tutto di un fiato e mi sono divertita da morire :D!

  4. Avatarmaris

    Io non ho letto mai molti fumetti, se non Diabolik e anche il mitico Topolino, ma questo me lo segno….mi sembra una bella novità!

  5. AvatarDiario magica avventura di Federicasole

    Che originalità, mi hai spiazzato!Mi sembra molto carino, io leggo poco i fumetti perchè ancora – a detta di mio marito – non ho trovato quello che mi trascina dentro a questo magico mondo. Ne lessi solo una serie (Nina) anni fa, ma lo voglio segnalare proprio a mio marito che ne è un appassionato accanito e folle lettore!:-)

Comments are closed.