Il solito rappresentante di classe

Archiviata anche la prima riunione per l’elezione del rappresentante di classe. Fiuuu.
Le solite paranoie? No, questa volta no. Anzi, è stato un pomeriggio diverso.
Doveva essere una cosa rapida e indolore della serie un’ora e via, ma poi le cose hanno preso la mano alla solita organizzata ed è rientrata un paio di ore più tardi, lasciando il solito padre alle prese con tachipirina, compiti e vomito dei tre pargoli.
Lo scambio di sms tra i soliti consorti dà l’idea del clima palloso del pomeriggio della solita fuggiasca.
– Allora?
– Sono ancora qui
– Quando vieni?
– Dobbiamo votare
– Allora?
– Sono segretaria di seggio.
– Ma sei deficiente :D?
– :D!
– Ah. E quando c§§§o finisci:D?
– Alle 19
– Marò.
Comunque, palloso padre a parte, la bella notizia è che le maestre sono contente della classe. Sono bambini vivaci, ma bravi. Sono un bel gruppo, sono educati e tutto sommato lavorano e si impegnano. Sospirone di sollievo generale e occhietti a cuoricino dei presenti.
La seconda bella notizia è che si è trovato senza grande sforzo il rappresentante dei genitori, non solo per la disponibilità del(lo) (s)fortunato eletto, ma anche perché si sono confermate le impressioni che la solita Simonetta aveva fiutato qui.
Le mamme non hanno l’aria di avere la puzza sotto il naso e i sorrisi sono stati autentici.
A conferma di tutto ciò la mattina dopo finalmente le mamme-della-Prima si sono riconosciute (finora scappavano saluti e frasi di circostanza, educati ma freddini), si sono sorrise per davvero e si sono fermate a fare chiacchiere come se si conoscessero da sempre.
In tutto questo la solita Simonetta, insieme a un’ancora ipotetica menopausa precoce, si sta prendendo i suoi tempi lenti.

10 Comments Il solito rappresentante di classe

    1. La solita

      Il mio ciclo è decisamente ballerino ultimamente. In attesa degli esami di laboratorio, che confermino o che sconfessino la mia menopausa, cerco di rallentare…
      Oltretutto circa un anno fa partivo di corsa per stare vicina a mia mamma che non sarebbe più uscita dall’ospedale… La vita è troppo breve, troppo!

  1. alessandra

    anchio ho dato disponibilita’ ai seggi e ho lasciato le due belve all’ignata suocera (che pensava ad una lunga riunione. non capisce cosa mi importa stare ai seggi)ma assolutamente non mi sono proposta come rappresentante. le “mie mamme
    ” sono insopportabili.
    pero’ ieri riunione per consiglio d’istituto, quasi nessun presente quindi mi sono proposta. e mio marito? ” ma sei deficiente?” . non e’ che si sono parlati?;)
    alessandra

    1. La solita

      Mi sa di sì :D!!!
      Per il momento le mamme della Prima mi piaccino proprio, ma come hanno detto le maestre dei bambini, aggiorniamoci il prossimo quadrimestre ;D!

  2. alessandra

    scusa: non ignata ma ignara….

    menopausa precoce? sembrava anche per me l’anno scorso invece sindrome pre mestruo e vertigini. a 44 anni pare che il ciclo me lo debba tenere….

  3. LaNinin

    Chi ben comincia è già a metà dell’opera!
    Le premesse sono buone, mi pare, sono contenta che ti trovi bene nella “giungla mamme”!

  4. wolkerina

    🙂 ma lo sai che anch’io sono stata segretaria di seggi :D? solo che ho finito alle 20 e purtroppo non ho avuto lo stesso feeling con le mamme presenti 🙁
    vediamo come procede.. fai bene a prenderti i tuoi tempi lenti!

    1. La solita

      All’asilo!?
      Da noi alla materna l’elezione è mooolto informale!
      Mi dispiace per la mancanza di feeling con le altre mamme, ma credo che i bambini facciano miracoli nel mettere in contatto le loro mamme (e a far abbattere barriere che la razionalità qualche volta non permette!)

  5. Alice

    Ai seggi non mi sono mai fatta incastrare, ma i miei tre anni di rappresentante di classe alle elementari me li sono fatti.
    Poi basta. Non ne ho più voluto sapere perché c’erano problemi con un maestro e la situazione era molto delicata. Certi genitori sanno essere molto pesanti e mandano avanti il rappresentante per risolvere problemi personali.
    Però finché c’era feeling è stato bello.
    P.S. Ultimamente sento parlare spesso di menopausa precoce. Va tutto così veloce! Fai bene a prenderti i tuoi tempi.

Comments are closed.