LAVA: Che fatica mettere a letto… papà! di Coralie Saudo e Kris Di Giacomo

Quanti al momento di mettere a letto i propri bimbi, temono quello che li aspetta? Sono tutti bravi e, al primo vostro accenno, all’ora esatta si dirigono nella loro camera senza storie? Vanno a fare la nanna senza capricci, senza discutere, senza mettervi seriamente alla prova, tutte le sere?
Che fatica mettere a letto… papà!* di Coralie Saudo e Kris Di Giacomo, edito da La Margherita è un albo di quelli che piacciono mooolto ai soliti figli perché la scenetta dell’andare a letto prevede un’insolita inversione dei ruoli, unica vera indiscussa protagonista dell’albo.

A parlare in prima persona è il figlio che deve mettere a letto il suo papà, che anche all’ora della nanna porta il suo cappello un po’ vintage, la camicia e la cravatta dell’ufficio.
Il mio papà è grande e forte, ma tutte le sere, si ripete la stessa storia. Comincia sempre così: “non voglio andare a letto!”

Allora io cerco di convincerlo con le buone.
Ma è allora che le cose si complicano.
No, no! No! Non voglio!
Nemmeno con le cattive si ottiene qualcosa.

L’idea di leggere una storia funziona sempre. Papà si affretta a sistemarsi sulle mie gambe. E’ un po’ pesante, ma anch’io sono grande e forte e, poi, ci sono abituato.
Insomma, pare che il metodo LAVA faccia effetto, nel senso che il papà si perde ad ascoltare le storie, ma…
Come ripete sempre la solita mamma il metodo LAVA dà assuefazione.

Il papà vuole un’altra storia.
E come si fa a dire di no?
Solo che poi non la finisce più, perché ne vuole un’altra e un’altra ancora.

Papà fa finta di piangere, scivolando sotto le lenzuola. Io penso, tra me e me: forza ci siamo quasi.

Ed è allora che succede quello che a Pallandia Home si ripresenta molto spesso con Pallottolina, la terzogenita.
… arriva sempre, in punta dei piedi, sussurrando: “figliolo, posso dormire con te?”
E come si fa, ancora una volta, a dirgli di no?

E poi vuole la luce accesa (Pallottolina in verità la vuole spenta, mentre la solita mamma vorrebbe leggere prima di addormentarsi, ma lei preferisce le chiacchiere in penombra).

Il mio papà è grande e forte, ma ha un po’ paura del buio.

Questo libro è geniale, strategico, ironico, elegante e originale.
Sostiene il metodo LAVA e fa divertire tremendamente i bambini all’ora di fare la nanna.
Precauzioni per l’uso: se ne consiglia la lettura nel pomeriggio, visto che prima del sonno serale fa venire in mente idee alquanto bizzarre ai piccoli nottambuli. La solita mamma vi ha avvisato, eh!

Anche in questo primo venerdì di agosto la solita donna partecipa al Venerdì del libro di Homemademamma.
Buon fine settimana a tutti

*Link affiliato Amazon

26 Comments LAVA: Che fatica mettere a letto… papà! di Coralie Saudo e Kris Di Giacomo

    1. AvatarLa solita mamma

      Credo che per loro sia un modo per “estraniarsi” da loro stessi e rivedersi attraverso la storia in chiave comica. Penso che i bambini siano molto più svegli di quanto pensiamo :D! Ciao!

    1. AvatarLa solita mamma

      Sì, lo è davvero. Ai miei bambini piacciono in questo momento “i punti di vista insoliti”, a me piace proporre loro illustrazioni e case editrici “diverse”. Questo libro rispondeva ad entrambe le esigenze!
      Buon we :D!

  1. AvatarPalmy

    Stupendo! Ti volevo avvisare del mio Love of Learning, come sai sto raccogliendo proposte per un laboratorio di lettura, mi piacerebbe fare un percorso tra libri e attività. e credo di avere bisogno di te… vieni?

    1. AvatarLa solita mamma

      Credo che ti manderò una mail in pvt. E’ difficile racchiudere il mio biblio-pensiero in un post ;D!
      Ma mi faccio sentire presto (preparati alla mia prolissitudine in materia però ;D!)
      Ciao e buon fine settimana!

  2. Avataralessandra

    Ciao Simonetta! mi sono soffermata più volte – in libreria o in biblioteca – su questo libro ma la copertina non mi attirava e così veniva sempre rimpiazzato da un altro libro!
    Il tuo punto di vista mi ha fatto cambiare idea: domani farà parte del bottino da biblioteca.

    Eh già: “come si fa, ancora una volta, a dirgli di no!?”

    1. AvatarLa solita mamma

      Esattamente, come si fa a dirgli di no ;D!
      Ciao e sono contenta di esserti stata di aiuto. Le illustrazioni sono un po’ particolari, ma a me piace scegliere “mani” diverse dalle solite immagini trite e ri-trite. Penso che l'”educazione” all’immagine (pensa quante immagini immagazinano i nostri figli ogni giorno) possa (almeno me lo auguro) passare anche da questi “dettagli”.
      Buon fine settimana :D!

  3. AvatarDiario magica avventura di Federicasole

    Per noi il momento della nanna viene sempre rimandato perchè Ciambella vuol giocare, leggere ancora un librino, fare le coccole…….poi come puoi vedere dalla nostra libreria l’ultimo libro che abbiamo preso è “Papà, non voglio dormire” quindi il tuo suggerimento prezioso x noi e cade proprio a fagiolo!:-) grazie e buon weekend!

    1. AvatarLa solita mamma

      Credo che le “scenette” per andare a letto siano una bella(?) tappa verso la “maturità” ;D! Ahahaha…
      Ci passiamo tutte e con ciascun figlio :D!
      Buon fine settimana anche a te Federica!

  4. AvatarAlice

    Per caso è disponibile anche nella versione “che fatica mettere a letto mamma”? Mio marito lo comprerebbe subito. Nel frattempo pensa a come sabotare il modem!

    1. AvatarLa solita mamma

      Non lo so se esista, sai ;D!?
      Sonnambula per passione blog o insonnia da stress?
      Nel primo caso, ti consiglio di leggere l’albo al marito, così si tranquillizza e fa la nanna.
      Nel secondo caso, lo stesso consiglio, perché considero lo scrivere blog terapeutico e utilissimo per te in questo momento.
      Un abbraccio Alice e buona domenica!

    2. AvatarAlice

      Sonnambula per passione blog! E infatti aiuta a superare lo stress e fa rifiorire il deserto che certi giorni al rientro a casa mi sento ancora addosso. La vista della mia famiglia e un viaggio virtuale tra persone speciali fanno miracoli. Buona domenica Simonetta!

  5. Avatartowritedown

    Credo chele tue raccomandazioni sull’uso siano da seguire alla lettera: già vedo il mio briscola inventarsene di nuove sulla scia di questa bellissima storia.
    buon week end, Simonetta

  6. AvatarStefania

    Credo che anche i miei si divertirebbero molto nel leggere questo libro! Per fortuna con loro non ho grossi problemi per metterli a letto!

  7. AvatarBarbara

    ma lo sai che le tue selezioni di libri per bambini io le adoro anche se ho quasi anni? mi divertono, mi rilassano, mi incuriosiscono… 🙂

Comments are closed.