Insolita alba pesarese

Prendete le 4.40 di una mattina d’estate.
Mettete che faccia molto caldo e che la solita mamma si affacci alla finestra e sia ancora buio.
Aggiungete che tutti dormano e nessuno l’abbia seguita come un fantasma in cucina.
Prendete un caffè al volo (e che per fortuna l’aroma inconfondibile non abbia svegliato nessuno).
Mettete che la voglia di mare batta l’ovvia idea di ritornare a letto e di aspettare orari più consoni per avvicinarsi alla spiaggia.
Aggiungete una bici, una digitale, il sole che stia spuntando e un’insolita donna.
Risultato: un’alba perfetta.

p.s. Prima di uscire la solita mamma ha avvisato il solito papà dell’uscita, mica è così incosciente, solo che la vista della solita moglie pronta all’impresa ha fatto simulare al solito marito un salto da infarto.
Per farsi perdonare brioches calde per tutti al rientro :D!
I bambini non l’hanno capita tanto questa cosa.

4 Comments Insolita alba pesarese

  1. Avatarmonica

    L’alba è sempre l’alba, ovunque.
    Queste foto sono bellissime.
    Solo, avrei voluto assistere al salto del marito alla tua vista, in perfetto stile turistadalbamarittima…:)))

  2. AvatarAlice

    Wow, che belle. La prima poi è fantastica.
    Alle 4.40? Cavolo se sei mattiniera! Ma del resto i tuoi post sono sempre pubblicati ad un’ora nella quale la sottoscritta dorme di pieno. Però è una bella cosa essere attivi così presto.
    E a vedere le foto ne è proprio valsa la pena.

    1. AvatarLa solita mamma

      Di solito mi alzo presto.
      Mi piace ed è l’unico momento in cui posso stare “da sola” con i miei pensieri. La sera crollo alle 21 ovunque io mi trovi!
      Le 4.40 sono state un’eccezione a causa del caldo. Sono uscita verso le 5.45 eh ;D!

Comments are closed.