Insolita capacità di decidere

Continuiamo a parlare di sogni?
Ebbene sì, la solita donna insiste a sognare e a tenere traccia dei percorsi che la sua mente (in)solita insegue.
L’energia le viene sempre da quel libro che aveva superficialmente bollato come “può aspettare, non è niente di che” e di cui aveva già parlato qui (Anthony Robbins, Come migliorare il proprio stato mentale, fisico, finanziario*, Bompiani, 2010)
“All’inizio – dice Robbins – non è importante sapere come ottenere un risultato. Quello che conta è decidere di trovare una strada, qualunque essa sia. Decidere di ottenere un risultato mette in moto una serie di avvenimenti.
Prendere decisioni è così semplice ed energizzante“.
Robbins suggerisce quattro passi semplici semplici:
1. decidere che cosa si vuole fare.
2. agire.
3. osservare che cosa funziona e che cosa non va.
4. cambiare comportamento finché non si ottiene quello che vuole.
La solita donna  ci ha messo un po’ a decidere. Il solito blog è stata una palestra dove è riuscita a capire cosa vuole fare da grande, a dispetto di tutto. Come spesso, le accade l'(in)solito istinto la porta verso una strada, lei la imbocca e poi si pone mille problemi sull’ipotesi che il percorso sia sbagliato, salvo accorgersi che, sì, quella strada “sbagliata” era quella giusta per lei. E’ come se la razionalità frenasse la solita sognatrice, inchiodandola alla riflessione perenne.
Oggi a distanza di tempo pensa che il suo futuro non possa essere che il libro per bambini e l’editoria per i più piccoli. Presa la decisione, si sono messi in moto una serie di avvenimenti.
Il web è ricco di spunti e di persone incredibili. Fare domande, raccogliere informazioni, conoscere virtualmente esperti del settore la rendono fiduciosa che questo percorso sia quello giusto per lei. Stimola la sua curiosità, la sua voglia di conoscere e di approfondire, stuzzica la sua ricerca di qualcosa di nuovo ogni giorno (i libri per bambini sono un universo infinito da scoprire), la mettono alla prova (riuscire a convincere persone adulte a leggere ai propri figli dei libri scommettendo che LAVA-re farà dei loro figli delle persone migliori).
Ma la solita donna, non sarebbe tale, se non continuasse ad esplorare. E come dice Robbins osservare se funziona.
E voi avete preso la vostra decisione?

*Link affiliato Amazon

14 Comments Insolita capacità di decidere

  1. AvatarLaNinin

    Mi sa che sono ferma al primo punto… 😉
    Il web però è davvero come dici tu, pieno di persone incredibili e di cose da imparare, anche su di sè.
    🙂

    1. AvatarLa solita mamma

      E allora prova a buttarti a prendere una decisione ;D! E poi sai che sono curiosa?!
      Perché poi mi scatta la domanda: quali sono i dubbi tra il decidere e il non decidere ;)!? Tatatatan…

    2. AvatarLaNinin

      Sono troppe le cose che vorrei fare e poca la fiducia di riuscire, ma un passo alla volta, si arriva sulla cima delle montagne.
      Intanto prendo esempio! 🙂

    1. AvatarLa solita mamma

      E’ quello che sto cercando di fare “mettermi alla prova”! Ma se non provo, non posso nemmeno credere ;)! E’ la paura del fallimento che frena… Ma Robbins dice che anche il non-funzionamento non è sintomo di non-riuscita: vanno solo ricalibrate le modalità per raggiungere lo stesso obiettivo…
      Io ci provo… Mi aspetto anche delle critiche, perché no! Anzi, ci vuole più coraggio a dire a una persona che quello che fa non va, che minimizzare dicendo che è tutto ok! Critiche costruttive però!

  2. AvatarGAB

    mannaggia…io nel profondo so perfettamente cosa voglio…ho pensato ai punti sopra elencati…li ho affrontati tutti, ma forse suoperficialmente, perchè l’esplosione non è ancora avvenuta!:-P
    ‘notte!:-)

    1. AvatarLa solita mamma

      Beh, nel mio caso non ho sentito i fuochi artificiali subito, ma man mano che mi chiarivo le idee mi sentivo meglio. Mi sento meglio quando riesco ad aggiungere un tassello a quello che è il mio obiettivo finale. Raccogliere materiale sul libro per ragazzi in un momento di transito dell’editoria verso il digitale(ignoto?) e avere riscontri dalle persone più impensate, mi dà una grande carica. Tutto sta a mettersi in moto, e poi gli avvenimenti si mettono in moto…
      In bocca al lupo Gab! hai una grande risorsa tra le mani. Hai dato un’occhiata al blog di Anna Castagnoli (Le figure dei libri) sulla Mostra di Bologna?

    2. AvatarGAB

      no, non credo…ora corro a dare un’occhiata! quest’anno non sono riuscita ad andare in fiera, mi è dispiaciuto un sacco…ma mi sto rifacendo con le immagini e gli occhi di altri! buona giornata!

  3. AvatarNicoletta

    ma che bello! vedo che ultimamente molte donne riescono a capire cosa vogliono e hanno il coraggio di tentare. ti faccio molti auguri mentre mi accingo a partire domani x un giro in camper. al momento la mia idea è vivere alla giornata fino al rientro in ufficio (23 aprile). dopo forse tornerò abbastanza lucida x capire se ho dei sogni creativi oltre al blog e se ho il coraggio di portarli avanti!

    1. AvatarLa solita mamma

      Beh, anche vivere alla giornata è una decisione, no ;D!? Credo che il coraggio non ti mancherà, ne sono sicura. Intanto aspettiamo il 23 aprile e poi, vinta la tua “paura” di non farcela (ma lo so che ce la farai, eh!) attendo news!

  4. Avatarfranci

    La solita mamma ci mette alla prova …. io al punto uno ci sono appena appena arrivata e non so se è la strada giusta …. ora son ferma ad osservare ..poi si vedrà …

    io seguo i tuoi LAVA. … adoro i libri per bambini …e son curiosa di vedere dove ti porta …
    in bocca al lupo ….

    1. AvatarLa solita mamma

      E’ un buon punto di arrivo aver preso una decisione, direi ;)! Siamo sulla stessa barca e osserviamo, ci facciamo compagnia e vedremo!
      Grazie per l'”in bocca al lupo” – molto fiabesco, uuuu!

  5. AvatarMaude Chardin

    Simonetta cara non sai quanto “cada a fagiolo” questo tuo post per me. Io e Brontolo in questo periodo stiamo prendendo decisioni drastiche che influenzeranno per sempre le nostre vite. E ci vuole un coraggio, ma un coraggio.. un abbraccio

    1. AvatarLa solita mamma

      Cara Maude decidere richede sempre coraggio ;)! Non appena tu e Brontolo avete voglia di condividere le vostre scelte io sarò là a leggerti e a sostenerti virtualmente! sei una donna forte e riuscirai a realizzare i tuoi sogni ;D!

Comments are closed.