Il solito mercoledì mattina

Il mercoledì mattina la solita mamma non lavora. Ultimamente i bambini stavano male e quindi la mattina trascorreva a casa a sfaccendare. Oggi invece finalmente si è ripresa la routine della giornata speciale. E’ l’unico giorno in cui la solita lavoratrice riesce ad accompagnare i bimbi grandi a scuola e chiacchierare con le loro maestre. La colazione si fa lungo il tragitto. Il percorso viene stabilito dai fratelli maturi. In realtà è sempre lo stesso tutti i mercoledì, ma non lo stesso che fanno le altre mattine con il solito papà.
Questa mattina la solita mamma e Pallottolina si sono organizzate la tabella di marcia perché “Mamma sciabbiamo un sciacco di cosce da fare eh” incalza la terzogenita in modalità figlia-unica. Tutti i piani però sono stati stravolti dagli imprevisti.
Caffè con un solito papà in pausa (e chi se lo perdeva).
Altro caffè con ex-collega (con tanto di controllo da parte della guardia giurata che non voleva far passare all’ingresso la solita mamma con figlia perché dotate di passeggino).
Chiacchiere e tentativo di offerta di un terzo caffè (declinato ovviamente.) da altre ex-colleghe.
La solita mamma si è persa in chiacchiere e le banali commissioni sono state rimandate e rimandate.
Sì perché poi le solite incantate, ubriache di sole e di primavera, sono entrate in libreria, loro due da sole. Un’intera libreria a loro disposizione: se avessero portato loro il pranzo  sarebbero ancora laggiù.
Tutto questo per dire cosa? Non so se avete fatto caso, ma spesso la parola imprevisto viene associata a qualcosa di negativo. Se c’è un imprevisto sicuramente c’è stato un intoppo, una mancanza di qualcosa. Be’, oggi per la solita blogger quella parolina ha assunto toni solari, positivi, allegri e spensierati.
Oggi da queste parti non si è faticato a sorridere.

12 Comments Il solito mercoledì mattina

    1. AvatarLa solita mamma

      E’ stato davvero un sogno! Pallottolina era libera di stare tra i libri per lei, io tra quelli per me e parlottavamo a distanza senza disturbare nessuno e senza disturbarci a vicenda salvo qualche incursione mammesca di crisi in astinenza da “sbacciucchi cronici” ;D!

  1. AvatarGAB

    che bellissimo imprevisto! ma sai che proprio oggi pensavo che un “imprevisto” di questo tipo non sarebbe affatto male? non dico tanto, anche uno ogni due settimane, eheh! per non dover rimpiangere un giorno questi momenti…ahhhhhhhh!

    1. AvatarLa solita mamma

      Aggiudicato ;D!
      Ma visto che sei stata brava ti regalo un 3×2 nel primo mese! Tre imprevisti su quattro settimane!
      Pallottolina in questo momento aveva seriamente bisogno di “imprevisti” a tu per tu con la mamma e basta. E anch’io con lei …

  2. AvatarNicoletta

    spero di avere anch’io presto qualche imprevisto positivo. l’ultimo imprevisto è stato un diluvio di pioggia durante il fine settimana al lago…

    1. AvatarLa solita mamma

      Ecco, vedi! E’ quel che dicevo!
      Di solito alla voce “imprevisto” si pensa subito a una cosa negativa…
      Però… andare al lago nel weekend, anche sotto la pioggia, non mi sembra tanto male, no?

Comments are closed.