LAVA: insolito metodo

La solita donna crede profondamente nell’importanza della lettura.
Lo considera, magari esagerando, quasi un atto terapeutico, sia per grandi che per piccoli, lettori indipendenti o meno.
Per essere un paese in cui si legge sempre meno, la solita ostinata insiste a crescere i propri figli pensando che condividere con loro un libro sia un meraviglioso gesto d’amore (lo sostiene anche il progetto nazionale Nati per leggere).
Certo, bisogna trovare le energie per scegliere i libri giusti (e nelle giornate sincopate di tante mamme, non è poco).
Certo, serve un po’ di tempo da dedicare ai propri figli, escludendo qualsiasi altra distrazione (anche questo per molte mamme non è così scontato).
Ma più di tutto è necessaria la consapevolezza che questo sia importante per il proprio bambino (e non solo per i bambini che “non” sanno leggere).
La solita mamma adora documentarsi, analizzare, studiare. Fa parte di lei, non può farci niente. Da quando ha cominciato a tenere questo blog alla solita mamma piace anche condividere i suoi percorsi.
Oggi parte per una nuova avventura che ha voluto chiamare, forse un po’ pomposamente, Metodo LAVA.
Leggere
A
Voce
Alta
Non è un “metodo” scientifico e men che meno l’ha inventato la solita mamma, ma le è piaciuto dargli un nome.
Molti esperti di pediatria, di pedagogia, di letteratura sostengono l’importanza della lettura a voce alta ai propri figli.
In questo spazio, la solita mamma-lettrice cercherà di condividere questa sua esperienza (praticata da sempre con i suoi bambini), non solo per quanto riguarda il come (il metodo LAVA in senso stretto), ma il cosa leggere.
Insomma la solita mamma LAVA. E voi?

4 Comments LAVA: insolito metodo

  1. AvatarVelma

    Mio marito Freddy è quello che ogni sèra legge un libro o almeno un parte a Dafne…oramai hanno terminato l’intera enciclopedia di fiabe e tutti gli altri libri per bambini presenti in casa…in libreria non ho trovato molto…quindi…mi farebbe molto piacere se mi suggerissi qualche titolo…..aspetto con ansia…anche perchè ormai stiamo rileggendo per la seconda e a volte anche terza volta! Ciao!

  2. AvatarMathilda Stillday

    Leggere ad alta voce (LAVA è perfetto!) aiuta anche l’apprendimento del linguaggio in bambini molto piccoli perchè nel quotidiano tendiamo ad usare sempre gli stessi vocaboli e nei libri di solito compare qualche termine…insolito.
    Per quanto riguarda i titoli devo dire che in librerie fornite c’è parecchia roba ma bisogna vedere l’età dei pargoli. Personalmente credo che una bella storia raccontata (letta) da un genitore che può intervire spiegando qualsiasi cosa, apra spazi di lettura infiniti anche a testi magari per bambini più grandi. Personalmente non amo le cose troppo ‘strutturate’ perchè pensate per bambini che sono già più avanti di quello che ha pensato i libri! Tra un po’ usano gli ebook anche loro! haahahah ;o)

Comments are closed.