Insolite farfalle

A dispetto della situazione di instabilità generale che circonda la solita mamma, lei, sguazza nel buon umore.
Il solito papà cerca di comunicare con l’insolita consorte, ma lei vola.
Lei sogna ad occhi aperti.
Lei c’è, ma è eterea.
Le palline ieri sera l’hanno paragonata addirittura a una farfalla e questo, mentre faceva yoga insieme a loro, l’ha fatta volare ancora più in alto. E pensare che l’insolita atleta tutto può sembrare, fuorché una farfalla, soprattuto mentre fa yoga.
E così tra una posizione e un’asana (che poi sono la stessa cosa) gli insoliti quattro rifugiati nella cameretta si sono fatti delle grasse risate con la testa in giù e con le gambe per aria.
Il solito papà, piuttosto nervoso, si è impossessato del resto della casa. Con barba lunga e un piglio leggermente dittatoriale ha cercato di priportare i piedi per terra del resto della famiglia, ma non ce l’ha fatta.
Ad un certo punto, “yogate”, galvanizzate e felici, le insolite farfalle in mutande e maglietta (perché a Pallandia Home yoga non si può mica fare vestiti, eh) hanno intasato la micro-cucina.
L’insolita cuoca preparava la cena e le palline cantavano a squarciagola.
Il solito papà, vestito di tutto punto, si è affacciato alla porta per fare la ramanzina: bisogna vestirsi come-si-deve per mangiare (perché, come ci si deve vestire per mangiare?), non bisogna urlare (beh, veramente non sarebbe proprio proprio una novità, se si volesse cavillare).
Insomma il solito guastafeste.
Non appena è uscito dalla micro-cucina, lasciando tutti in perfetto silenzio, Pallina con l’atteggiamento da donna matura quanto può esserlo a a quasi 4 anni e che la contraddistingue dal primo giorno di vita ha affermato:
– Che ansia, questo papi.
Basta posizioni a testa in giù! Troppo ossigeno al cervello già troppo precoce – ha pensato la solita mamma senza proferire parola.
Quando finalmente le palline, sazie di gioia e di pasta e fagioli, sono crollate, la solita mamma ha condiviso con il solito marito quella risata che le era rimasta nel cuore e negli occhi dopo l’esclamazione della secondogenita.
E a quel punto il solito papà, rivedendosi dalla prospettiva della figlia, è uscito dal suo bozzolo (“di ansia” direbbe Pallina) ed è diventato anche lui una farfalla.
Insolito anticipo di primavera?

4 Comments Insolite farfalle

  1. Velma

    Non ho mai fatto yoga, però ho seguito un corso di tai chi chuan (su dvd) e l’ho trovato davvero rigenerante! posso venire a fare yoga con voi?

    1. La solita mamma

      Il nostro yoga è molto “fai-da-noi” (una volta usavamo i dvd, adesso direttamente con i libri per avere una sequenza “equilibrata” ;D!).
      Saremmo molto felici di averti nostra ospite-farfalla!

Comments are closed.