Le solite esigenze

Pallino è il primo figlio. E per giunta maschio. Ha il carattere equilibrato di un piccolo lord e la riflessività di un piccolo saggio. Per le solite conoscenze questo è sufficiente per erigere un piedistallo all’eroe per natura, solo perché uomo. La solita mamma ama il primogenito, perché persona. Perché si è intrufolato per primo nella sua… Continue reading

Insolito sonno

A Pallandia Home oggi il silenzio è un bellissimo e insolito regalo. Stranamente nel pomeriggio tutti i figli dormono e così la solita mamma al rientro dal lavoro, nonostante la sua testa organizzata le sussurrasse di approfittare dell’occasione per “sfaccendare”, si è preparata una tazzona di latte bollente, si è accovacciata nel lettone da sola,… Continue reading

Insoliti obiettivi

Un’ex collega molto saggia della solita mamma una volta ha detto: “Se gli obiettivi sono troppo ambiziosi, c’è il rischio di non raggiungerli. Se non li raggiungi, subentra la frustrazione. Datti obiettivi oggettivamente perseguibili, così sei in grado di raggiungerli”. A distanza di tempo da quella frase, la solita mamma dotata per certe cose di… Continue reading

La solita eredità

– A Pallottolina va la mia bici blu. A me va quella rossa di Pallino. Giusto mamma? – Pallina, attenta osservatrice della solita routine. – Brava amore. Sei contenta, così anche tu provi ad andare senza rotelle? – Si mamma, ma perché Pallino ha una bici nuova? – … – la solita mamma ammutolita. A… Continue reading

I soliti giorni “no”

E’ stato uno di quei giorni. ore 5.00 Risveglio mattutino per una pipì da campione di Pallina (talmente da campione da aver inzuppato oltre al materasso, nonostante la tela cerata, le lenzuola, le coperte e il cuscino, anche sé stessa abbondantemente). ore 5.20 Risveglio solidale di Pallottolina, incapace di resistere alla tentazione di partecipare all’insolita festa…. Continue reading

Insolito concetto di tempo

A Pallandia Home il tempo è un bene prezioso ed è una risorsa scarsa, soprattutto quello della solita mamma. Pallina, la secondogenita, arrivata alla veneranda età di tre anni, ha invece una considerazione dello scorrere del tempo tutto suo. Ore davanti all’armadio per decidere cosa mettere, più volte nell’arco della giornata. Chiunque potrebbe pensare “tale… Continue reading

La solita ricaduta

La solita mamma c’è ricaduta. Ieri pomeriggio a Pallandia Home il cesto dei panni sporchi era strapieno. Sarà la stanchezza latente post-vacanza, saranno le notti insonni che a turno i bambini hanno animato in modo diverso, ma ieri al rientro dal lavoro in barba a tutte le rigide regole biodegradabili in vigore, la solita casalinga ha… Continue reading

La solita lagna

In un mondo perfetto, retto dagli ormoni della maternità che hanno sorretto la solita mamma fino a qualche tempo fa, le cose andrebbero sempre magnificamente. In un mondo perfetto, finita la fase in cui i bambini dipendono al 90% dalla solita mamma (non le stanno appiccicate alla tetta più volte al giorno, non rappresenta più il loro unico… Continue reading

Insolita insonnia

Ore 1.39. – Basta, mi sono stufato! – il solito papà, con voce impastata dal sonno. – Siamo stati semplicemente fortunati con gli altri due – la solita mamma stranamente pronta al dialogo a quell’ora di notte. – Ok, ma dobbiamo risolvere la questione una volta per tutte. Ci penso io! Dopo 40 minuti, tornando… Continue reading