Insolito film

Negli ultimi giorni la solita mamma è stata presa dagli eventi e ha perso di vista alcune priorità.
Certo, passare la giornata a spidocchiarsi con pettinino a denti stretti (secondo la pediatra-sostituta è l’unica vera cura dopo il ddt) ha trasformato Pallandia Home nel set di un documentario di Piero Angela, di quelli in cui le scimmie si controllano a vicenda, strappandosi quei maledettissimi animaletti e la loro prole di dosso.
Pallottolina piange alla sola vista di un pettine. L’avvicinamento della solita mamma per l’ennesima passata di pettinino a denti stretti tra i capelli ha trasformato la terzogenita in una specie di bozzolo. La posizione fetale le permette di nascondere tra le gambe e le braccia la maggior parte della testa. A nulla sono valsi i tentativi della solita falsa di ricreare il salone della signora M. (ex-parrucchiera, ormai in pensione della solita donna), che tanto piaceva ai bambini pre-pidocchi.
Tutto questo però non ha completamente rimbecillito la solita mamma, che al suo rientro ha osservato che: 1. i bimbi hanno migliorato molto il loro stile artistico nel disegno 2. i due figli maggiori scrivono molto bene il loro nome.
L’unica nota dolente è che tutto ciò è osservabile nello stesso documentario di cui sopra alle pareti dell’intera Pallandia Home, come sfondo per le suddette scimmie.
Insoliti progressi evolutivi.