Insolito vecchio libro

Questa mattina Google ricorda il 144° anniversario dalla nascita di Marie Curie.
E alla solita donna è tornata in mente una promessa fatta tantissimo tempo fa.
La solita mamma è sempre stata una persona insicura, disorientata, confusa, mai sufficientemente convinta delle scelte fatte. Il suo percorso di studi, molto lungo, è stato scelto per “sottrazione”. Mai la solita studentessa si è svegliata illuminata che avrebbe fatto questo o quello. Studiare però l’ha sempre appassionata all’inverosimile. E quindi costruire il suo curriculum non le è mai pesato, quanto a piacerle disperatamente l’oggetto dei suoi studi, no!
Poi un giorno, affermata precaria plurimasterizzata, ha incontrato un libro tra gli scaffali di Pallandia Home, tra le montagne di carta del solito conservatore, quella carta che lei avrebbe gettato senza se e senza ma (il solito materiale da differenziata, per intendersi!). E l’ha letto tutto di un fiato!
Era Vita della Signora Curie di Eva Curie (Mondadori, 1966, anche se risale al 1938).
Semplicemente meraviglioso.
Quel giorno la solita sognatrice ha deciso che avrebbe conservato quella preziosa biografia per sua figlia (se fosse arrivato un figlio maschio, quel libro avrebbe aspettato sua figlia!).
Eva Curie, figlia di Marie e Pietro Curie racconta l’intelligenza, la perseveranza, la coerenza e l’umiltà di una donna, prima ancora che della scienziata, che ha fatto la storia. Era una comunissima giovane dell’est, costretta a fuggire alla fame e alla censura, che è riuscita nella sua esistenza a sdoganare i luoghi comuni e i tipici pregiudizi squisitamente maschili per scoprire il Radio e continuare gli studi sulla Radioattività inziati con il marito.
La promessa che la solita mamma si è fatta quando i bambini parevano ancora soltanto un’utopia le è ritornata in mente aprendo il motore di ricerca.
Il libro sta aspettando che Pallina e Pallottolina crescano.
Per le future solite donne.
Insolito rapporto tra generazioni di donne, Eva e sua madre, la solita mamma e le sue figlie

5 Comments Insolito vecchio libro

  1. Avatarwolkerina

    A me piace molto leggere biografie di donne, e la storia della curie è senza dubbio altamente formativa. chissà se si trova ancora questo libro.. bellissima l’idea di conservarlo per le tue palline!

  2. AvatarLa solita mamma

    Ho provato a guardare in giro su internet, ma non sono riuscita a trovarlo. Se ti può essere utile la mia è un’edizione del 1966, nella collana “I record”, costava 350 delle vecchie lire! Magari provare a chiedere in qualche bancarella di libri usati.
    Anche io adoro leggere le biografie di donne, le considero “di formazione”, anche se ho già superato i 40 ;DDD! Sono convinta che ci sia sempre da imparare!

  3. AvatarLa solita mamma

    Grazie! Io dopo quel libro ho cominciato a raccogliere un po’ di materiale su di lei, ma quel libro, forse perche’ scritto dalla figlia e’ il migliore in assoluto.

Comments are closed.