Le solite abitudini

No, non è stato sconvolgente.
La solita mamma è sopravvissuta allo sbarco nel web. E’ ancora tutta intera.
Le palline fortunatamente riposano per darle il tempo di gongolare davanti a questo suo parto virtuale.
E questo sì è un fatto eccezionale.
Ormai a Pallandia Home il contemporaneo assopimento dei tre pargoli è un evento piuttosto raro, visto che il primogenito ha varcato la soglia dei 4 anni. La fine della scuola materna impone nuovi ritmi che tradotto in gergo palloso vuol dire 15 giorni di nervosismi random per adattare l’equilibrio psicofisico alla nuova routine casalingo-vacanziera. Insomma ogni cambiamento alle abitudini della famiglia ha bisogno di un periodo di assestamento quindicinale.
E non è uno scherzo!
Al sedicesimo giorno come per magia la trasformazione si realizza e i soliti genitori si guardano indietro chiedendosi dove sono finite quelle tre piccole “palle” litigiose-isteriche-lagnose delle due settimane precedenti. E questo è successo quando è cominciata la scuola, quando sono cominciate le vacanze di Natale, quando si è cambiato l’arredamento della cameretta.
Purtroppo è solo il secondo giorno post-cambiamento e quindi lo strano silenzio che incombe in casa ha dell’inverosimile, nonostante una mattinata piuttosto effervescente iniziata all’alba delle 6.25.
Che sia merito del blog?