#unlibroalgiorno

0
501

Martedì 24 maggio 2016 la solita lettrice ha inaugurato il suo primo #unlibroalgiorno su instagram o su twitter perché vive cinque giorni lavorativi a settimana in biblioteca e ogni volta che prende in mano un libro si sorprende della ricchezza che si ritrova a sfogliare. La vita “sociale” di un libro è breve, troppo spesso.

Gli si dà l’onore della vetrina e dello scaffale in libreria per poco tempo.

In biblioteca la loro vita rimane intrappolata tra gli iscritti ancora troppo pochi. Tutti i giorni – almeno finché continuerò a lavorare in biblioteca – la solita Simonetta esporrà i “suoi” gioielli (che poi appartengono alla collettività), perché questo sono per le menti assetate di sapere.

Qualcuno vuole contribuire?

Insomma la solita donna sta cambiando pelle, ma certe passioni (le solite) restano.